Now Playing:

 

 

 

 

 

 

Stiamo pregando per i perduti­? Stiamo facendo la nostra parte per raggiungerli?


“Il Figlio dell'uomo ... è venuto ...per dare la sua vita come prezzo di riscatto per molti ...” – Matteo 20:28

“Dico questo affinché voi siate salvati”. – Giovanni 5:34


Possano i nostri occhi trovare il tempo per guardare le anime che si perdono ogni giorno. Venire motivati a superare ogni ostacolo che il mondo ci mette ogni giorno davanti e proseguire nel nostro cammino di dare il Vangelo alle anime perdute che incontriamo in continuazione.

Ogni giorno anime muoiono. È stato calcolato che due persone muoiono nel mondo, ogni tre secondi. Supponendo che tu impiegassi 10 minuti per leggere questo messaggio, in questo spazio di tempo saranno morte circa 400 persone. Quanti perduti per l’eternitá?

Luca 13:23-24 ... Un tale gli disse: "Signore, sono pochi i salvati?" Ed egli disse loro: (24) "Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché io vi dico che molti CERCHERANNO di entrare e non potranno.

 Matteo 7:13-14 ...Entrate per la porta stretta, poiché LARGA è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e MOLTI sono quelli che entrano per essa. (14) STRETTA invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e POCHI sono quelli che la trovano. 

1 Pietro 3:20 ... furono ribelli, quando la pazienza di Dio aspettava, al tempo di Noè, mentre si preparava l'arca, nella quale poche anime, cioè otto, furono salvate attraverso l'acqua.

E noi? Stiamo noi chiedendo a Dio che ci mostri la via per fare la nostra parte perla salvezza di queste anime?

Ci limiteremo a recitare delle preghiere passive chiedendo a DIO di fare la Sua parte e di salvarle? Rifiuteremo la nostra croce? Non possiamo farlo. Non c’e’ alternativa “B”, se vogliamo che Dio sia orgoglioso di noi e ci benedica:

Matthew 10:38 Chi non prende la sua croce e non viene dietro a me, non è degno di me.

Pregheremo attivamente e chiederemo a Dio che usi NOI, e non noi Lui, per la loro salvezza?

 In che modo stiamo pregando? Abbiamo imparato a pregare? A pregare offrendoci a Dio?

ISAIA VENNE UN GIORNO CHIAMATO DAVANTI AL TRONO DI DIO (Isaia cap. 2), al Suo cospetto. Vede DIO seduto sopra il Suo alto trono, altissimo. I lembi del Suo mantello riempivano il tempio! Al di sopra di DIO volavano due tra i piú potenti angeli, I SERAFINI che hanno sei ali ciascuno e che lodano DIO in continuazione!—Le loro lodi scuotono le porte del Tempio e lo riempono del profumato fumo del Cielo!!

OH, LA FORZA CHE TROVIAMO QUANDO LODIAMO DIO!

É tutta lí la potenza per sconfiggere il Maligno e tutti i suoi mali,

Gli scoraggiamenti, le depressioni, le tristezze, le nostre debolezze, i nostri problemi familiari, personali e di lavoro!

DIO ha bisogno di un messaggero da inviare alla ribelle Israele; fa una domanda: "Chi manderò? Chi andrà per noi?!"

 Isaia pronto risponde al SIGNORE: "ECCOMI, MANDA ME!" DIO lo invia...

Luca 9:61-62 ... Un altro ancora gli disse: "Ti seguirò, Signore, ma lasciami prima salutare quelli di casa mia". Ma Gesù gli disse: "Nessuno che abbia messo la mano all'aratro e poi volga lo sguardo indietro, è adatto per il regno di Dio".

Assicuriamoci che stiamo dicendo "Si!” a Dio e "No!” al mondo e non viceversa.

Spesso mi dicono: „Ma..., non tutto nel mondo é poi cosi’ male. Vi é la carriera, il lavorare onestamente, fare qualche opera caritatevole, ecc.” DIO fa la somma di tutto e va al fondamento:

 1 Giov 2:15-17 ...NON AMATE IL MONDO né le cose che sono nel mondo. Se uno ama il mondo, l'amore del Padre non è in lui. (16) Perché TUTTO ciò che è nel mondo, il desiderio della carne, il desiderio degli occhi e la superbia della vita, non viene dal Padre, ma dal mondo. (17) E IL MONDO PASSA con i suoi desideri; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno.

 Molte sono le cose "buone”, per il mondo, ma non abbastanza buone PER DIO. Se le cose "buone” non sono abbastanza buone da condurre a Gesú e alla Sua salvezza, ma conducono al mondo, allora sono cose che moriranno col mondo.

 Noi operiamo anche in orfanotrofi, diamo cibo alle famiglie povere e cosi’ via. Ma tutto questo non serve a nulla se INNANZITUTTO non stiamo dando loro il messaggio di vita eterna di Gesu’—e non sto’ parlando di rituali religiosi, ma di dare Gesu’, la Sua salvezza!

 Giovanni 6:27-51 Adoperatevi non per il cibo che perisce, ma per il cibo che dura in vita eterna e che il Figlio dell'uomo vi darà. 28 Essi dunque gli dissero: "Che dobbiamo fare per compiere le opere di Dio?" 29 Gesù rispose loro: "QUESTA è l'opera di Dio: che CREDIATE in colui che egli ha mandato". 30 Allora essi gli dissero...31 I nostri padri mangiarono la manna nel deserto... 48 (Gesu’:) IO sono il pane della vita. 49 I VOSTRI PADRI MANGIARONO LA MANNA NEL DESERTO E MORIRONO...

 Il mondo stá morendo... A che serviranno i nostri bei diplomi appesi al muro, di avvocati, ingegneri, dottori, insegnanti, filosofi e „grandi intellettuali”; se poi passeremo l’eternitá a soffrire e separati da DIO?! A che servono tutte le cose buone e giuste e democratiche e oneste del mondo, se non conducono alla salvezza di Gesú, se rimaniamo perduti o separati da Gesu’?

 Uno che fosse soddisfatto di avere raggiunto una „buona posizione” in questa vita, é come un passeggero di una nave che affonda che ha trovato una valigia abbandonata, piena di grandi ricchezze; e cercasse di godersi le ricchezze, invece di cercarsi un giubbotto di salvataggio! Il "Giubbotto di salvataggio” é Gesú e la Sua volontà!

Isaiah 41:17 I miseri e i poveri cercano acqua, e non ce n'è; la loro lingua è secca dalla sete. Io, il SIGNORE, li esaudirò. Io, il Dio d'Israele, non li abbandonerò.

Revelation 3:1 INR "All'angelo della chiesa di Sardi scrivi: Queste cose dice colui che ha i sette spiriti di Dio e le sette stelle: Io conosco le tue opere: tu hai fama di vivere ma sei morto.

 Revelation 3:7-8 INR "All'angelo della chiesa di Filadelfia scrivi: Queste cose dice il Santo, il Veritiero, 

colui che ha la chiave di Davide, colui che apre e nessuno chiude, che chiude e nessuno apre: 8 Io conosco le tue opere. Ecco, ti ho posto davanti una porta aperta, che nessuno può chiudere, perché, pur avendo poca forza, hai serbato la mia parola e non hai rinnegato il mio nome.

 Facciamo la nostra parte per Gesù, ed Egli farà la Sua! Non solo, ma anche ci benedira in eterno!

 

 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

TESTIMONIANDO

AI “TESTIMONI”

 

Amati fratelli, DIO VI BENEDICA!

 

Da tanti anni, avevo il desiderio di fare una piccola ricerca / studio biblico per aiutare gli amati Testimoni di Geova (TDG), a divenire Cristiani e poter anche loro giungere alla salvezza di Gesu’. Salvezza che non possono ottenere andando direttamente da da Dio Padre, Geova. Com’e’ scritto: Esodo 19:23-24 Mosè disse al SIGNORE: "Il popolo non può salire sul monte Sinai, poiché tu ce lo hai vietato...(24) Il SIGNORE gli disse: ... I sacerdoti e il popolo non facciano irruzione per salire verso il SIGNORE, affinché Egli non si avventi contro di loro.

NON SIAMO DEGNI di presentarci a Dio. Per questo Dio ci ha dato una via attraverso la quale possiamo venire a Lui. La via e’ Gesu’: Giov 14:6 ..."Io sono la via, la verità e la vita; NESSUNO viene al Padre se non per mezzo di me!

QUANDO RICEVIAMO GESU’, riceviamo la santificazione necessaria per poter venire a Dio:

2 Corinti 5:21, ...Colui che non ha conosciuto peccato, egli (Dio) lo ha fatto diventare peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui.

Ebrei 4:15-16: Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con noi nelle nostre debolezze, poiché egli è stato tentato come noi in ogni cosa, senza commettere peccato. (16) Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ottenere misericordia e trovar grazia ed essere soccorsi al momento opportuno.

***

TEMPO FA ho iniziato ad evangelizzare una dolce signora che ci vende il latte tutti i giorni e che e’ Testimone di Geova (TDG). E’ stato per evangelizzare lei che il Signore mi ha ispirato a fare questo studio. Non e’ completo e certo voi potrete aggiungervi altri punti, come lo Spirito vi guida.  

Matteo 9:36-38, Vedendo le folle, ebbe compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: "La mèsse è grande, ma pochi sono gli operai. Pregate dunque il Signore della mèsse che mandi degli operai nella sua mèsse".

PREGO questo studio possa essere di benedizione ed aiuto a chiunque di noi che, con vero amore e senza presunzione di “superiorita’ ” religiosa, voglia aiutare gli amici TDG, a venire a Gesu’ ottenendo cosi’ la salvezza ed attraverso di Lui, a poter finalmente venire al Padre, Geova! -- BUON LAVORO!

DEVO ANCHE PRECISARE che per via che della mole di lavoro qui, a volte dobbiamo fare le cose “di corsa” (siamo appena tornati da un viaggio di 10 gg). Come si dice: “Presto e bene non vanno bene insieme”. Per questo motivo, questo messaggio, non sara’ di grandi livelli grammaticali. Nemmeno sono in grado di correggerlo x bene... Spero solo che gli errori non siano orrori. Correggetelo pure voi e mandatemene una copia. Nel caso, richiedete la copia elettronica, via e-mail—chissa’, magari ne fa un libretto atto ad evangelizzare i TDG. Dio Vi Benedica!

*   *   *

Una delle principali dottrine dei TDG, e’ che non e’ la grazia di Cristo e il Suo sangue dalla croce a salvarci, ma bensi’ le opere che i TDG fanno.

INNANZITUTTO, opere di meriti accumulati, nell’obbedienza alla setta.

QUESTO E’ UNO dei principali motivi per cui vi sono dei membri che non riuscendo a stare “al passo” con le istruzioni della gerarchia, sono giunti al suicidio.
UNA DONNA membro dell’organizzazione che si e’ suicidata, ha lasciato un scritto, ove si legge della sua vergogna; Non credeva che le sue opere e fedelta’, fossero sufficienti a meritarsi la salvezza; Oltre alla sua ossessione di venire uccisa da Gesu’, ad Armageddon, insieme a tutti quelli che non appartengono ai TDG.

LE FALSE DOTTRINE, di qualsivoglia religione, la mancanza della verita’ di Cristo, uccidono, perche’ nullificano il sacrificio sul Calvario del Salvatore. TRISTI STATISTICHE si vedono su internet. Anche dei misericordiosi filmati sono stati prodotti per incoraggiare i membri TDG, a non rifugiarsi nel suicidio. – IL VERO RIFUGIO E’ GESU’!!

Il sito, http://www.culthelp.info/index.php?id=1824&option=com_content&task=view ,ha publicato le seguenti statistiche (citazione): “…There is a long history of suicides within the Jehovah Witness Watchtower organization. Some experts have estimated the rate of suicides associated with the society to be five to ten times the rate of the general population.”--- “...Vi e’ una lunga storia di suicidi all’interno dell’organizzazione Torre di Guardia, Testimoni di Geova. Alcuni esperti stimano il tasso dei suicidi che riguardano la societa’, essere da cinque a dieci volte superiore, il tasso della popolazione in generale.”

* * *

IL SEGUENTE piccolo riassunto in italiano, e’ la traduzione del video: “A Jehovah's Witness Out Of The Body Experience” (“Un’esperienza Fuori Del Corpo Di Una TDG”)

[Vedi:  http://www.youtube.com/watch?v=JtQeGTVNOQo ]

SI TRATTA DI UNA DONNA, ex Testimone di Geova, Aidee Cortez (foto). Aidee muore all’ospedale, si sente uscire dal proprio corpo. Terrorizzata, si ritrova, nel mondo dello spirito. Il luogo e’ orribile, buio fitto.
(Nota: Questo e’ contrario alla dottrina dei TDG che insegnano che alla morte “ci si addormenta”.

(Dottrina non scritturale. Vedi: 2Cor 5:8)

UNA VOCE ANGELICA LE DICE : “Questo avviene affinche’ tu creda!”. “No!” Risponde: “Io credo solo in

DIO (Geova)!”. Si ritrova nel suo corpo all’ospedale.

I dottori la rimandano a casa, ormai le rimane poco da vivere. A casa ha una visione. Una donna, una vicina di casa, le appare. La riconosce, e’ una cristiana carismatica. Una di quelli che credono nelle guarigioni miracolose. L’aveva sempre derisa perche’ non era TDG e perche’ le parlava sempre di Gesu’.

DI NUOVO LA STESSA VOCE di quando era nel mondo dello spirito: “Devi andare da quella donna...” – “No, no!” Risponde, “Non voglio andare ad umiliarmi davanti ad una che non e’ TDG!” Risponde. “Vai Aidee..., non ti rimane molto..., stai per morire”.

DECIDE di farsi aiutare dal suo piccolo bambino di 5 anni e si trascina dalla vicina, la quale le parla della potenza del nome di Gesu’ Cristo. Le da’ dell’olio e le dice di ungere la parte mortalmente ammalata. Aidee torna a casa. Decide che non ha nulla da perdere. Per la prima volta, mette la sua fede in Gesu’ Cristo. Nel Suo nome invoca la guarigione e viene immediatamente guarita!

ORA, IN CONTINUAZIONE, proclama a tutti che i TDG l’avevano ingannata e che Gesu’ Cristo e’ veramente Dio, la verita’ ed il solo Salvatore!!! Gloria a DIO! (Fine del filmato)

*   *   *

TEMPO FA, durante un viaggio di evangelizzazione, mi trovavo ospite in un campeggio del centro Italia. Nostri vicini, in un bungalow, un giovane coppia. Lui cattolico, la moglie TDG; Di conseguenza il loro matrimonio non andava troppo bene. Come dice il proverbio, piu’ o meno: “Mogli e buoi delle religioni tuoi” (giovani fidanzati, udite)!  Mi fermavo spesso per cercare di evangelizzarli, ma sempre trovavo, da parte di lei, barricate dottrinali, tipiche dei TDG.

Un giorno il Signore mi da’ una scrittura. Passo dal bungalow e dico alla “Testimone”: “Sai? In base alle scritture, non puoi essere TDG? Infatti, NESSUNO puo’ esserlo!” – “Che sciocchezze!” Mi dice ridendomi in faccia. “Certo che sono TDG!” -“No, non lo sei”, insisto e le mostro:Giov 1:18: NESSUNO HA MAI VISTO DIO; L'Unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere.

Atti 1:8: (Gesu’:) ...Riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e MI SARETE TESTIMONI in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all'estremità della terra".

Giov 14:6: Gesù gli disse... nessuno viene al Padre se non PER MEZZO DI ME.

“AL MASSIMO” gli dico, “puoi essere una testimone di Gesu’ Cristo, ma non di Dio, Geova. Nessuno puo’ infatti ‘testimoniare’ di qualcuno che non hai mai visto! –Inoltre, mai nella Bibbia viene detto che possiamo essere “Testimoni di Dio, Geova”.

LA DONNA rimane in un lungo silenzio. E’ confusa. Non ha punti ne’ logici, ne’ scritturali per controbat-tere. La saluto. La rivedo dopo un paio di giorni, un lunedi: “Ciao! Dio ti benedica! Come va’? La saluto. -- “E’ vero...” Mi risponde. “Non posso essere ‘Testimone di Geova’, ma solo di Gesu’ Cristo.” Una donna onesta, in grado di ammettere i propri errori dottrinali. Impariamo da lei e facciamo lo stesso.

*   * *

IL SOLO MODO DI EVANGELIZZARE I MEMBRI DELLE SETTE,

e’ di andare da loro con amore, l’amore e l’amicizia apre le porte. Togliete gli annunci di disprezzo dalle porte ed evangelizziamoli!!  

LA CHIAVE, per far breccia nella loro “Gerico”, sta’ di solito proprio nelle loro interpretazioni sbagliate, che li allontanano dalla verita’, Gesu’. DOBBIAMO ESSERE studenti fedeli e imparare a conoscere la Parola di Dio ed usarla come spada (Ebr 4:12). Proprio le loro (errate) interpretazioni dottrinali, saranno le breccie, per arrivare a loro. Ma solo se lo faremo con amore, mai per vincere una lite. Meglio perdere una lite, una battaglia e vincere l’amicizia, il cuore dell’antagonista ... vincere la guerra; Possiamo divergere, ma DOBBIAMO essere rispettosissimi e alzare il livello della gentilezza—E’ la chiave.

Una seconda chiave e’ di non innalzare una religione al di sopra della loro (guerra di trincea), ma di innalzare solo Gesu’, amorevolmente. Il punto e’ di mostrare loro l’amore di Gesu’. Le perfette dottrine non basteranno, perche’ questo offenderebbe il loro orgoglio. Nemmeno noi amiamo ammettere di essere nel torto, di sbagliarci, essere nell’errore.

STRATEGIE PRATICHE

Il punto dottrinale piu’ forte e’ Gesu’. La Sua divinita’ e salvezza per grazia. Lasciate che combattano contro Gesu’, non la nostra religione, Gesu’ vincera’—Vince sempre! Insisteiamo sul fatto che Gesu’ e’ Dio e che lo ha ampiamente dimostrato!
Filip. 2:10: affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra, e sotto terra,

2 Cor. 10:4 infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma hanno da Dio il potere di distruggere le fortezze, poiché demoliamo i ragionamenti

Evitiamo di cadere nella trappola delle liti. Dobbiamo guadagnarci il diritto di avere l’attenzione di chi vogliamo evangelizzare. Il prezzo e’ ASCOLTARE con rispetto—senza squotere la testa nervosamente, ma sorridere ed evitare di farci adescare e trascinare nelle liti; che e’ il trucco del Maligno. Come e’ scritto:

2Ti 2:23-26, ...EVITA inoltre le dispute stolte e insensate, sapendo che generano contese. (24) IL SERVO DEL SIGNORE NON DEVE LITIGARE, ma deve essere mite con tutti, capace di insegnare, paziente. (25) Deve istruire con mansuetudine gli oppositori nella speranza che Dio conceda loro di ravvedersi per riconoscere la verità, (26) in modo che, rientrati in sé stessi, escano dal laccio del diavolo, che li aveva presi prigionieri perché facessero la sua volontà.

I SEGUENTI SONO 19 PUNTI SCRITTURALI,

che ho raccolto (voi potrete aggiungerne altri) per evangelizzare i TDG—perlomeno, quelli disposti ad ascoltare le scritture—non molti purtroppo.

Come in tutte le religioni “chiuse” e “Vino Vecchio”, anche nei TDG si viene indottrinati ad accettare solo le interpretazioni bibliche “approvate” dalla gerarchia religiosa, invece che essere aperti alla Bibbia cosi’ com’e’, con il minimo di interpretazione possibile.

Purtroppo, anche in molte chiese di oggi, pochi sono quelle che usano la Parola di Dio come autorita’ FINALE. Anche noi, stiamo attenti a non cadere in questa fossa x ciechi che sono le dottrine aggiunte alla Parola di Dio (vedi, Mat 15:12-14). A buon intenditor, poche parole.  

 

# (1) Gesu’, “Dio” e ... “Padre” ... “Ogni potere in cielo e sulla terra” 

Isaia 9:5 poiché un bambino (*a) ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, DIO potente, PADRE eterno, Principe della pace...

Mat 28:18-19 E Gesù, avvicinatosi, parlò loro, dicendo: "OGNI POTERE mi è stato dato in cielo e sulla terra.

 (*a) Il “bambino” e’ chiaramente Gesu’ Cristo ed e’ chiamato Dio e Padre—indisputabile evidenza della verita’ della trinita’!

# (2) “Al di sopra di ogni nome... Nei cieli, (e) sulla terra ... Oltre ogni fama,”

Filip. 2:9-11 perciò Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni nome, affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra, e sotto terra, e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre.
Questo non sarebbe scritturale se Gesu’ non fosse Dio, perche’ “...al di sopra di ogni nome” significa al di sopra del nome di Dio. Ma e’ scritturale e significa e che Dio mette la Sua parola al disopra del Suo stesso nome.

Per capire cio’, puo’ essere di aiuto sentire quello che Gesu’ ha detto ai Giudei:

Matteo 15:9 Invano mi rendono il loro culto, insegnando dottrine che sono precetti d'uomini"".

Salmo 138:2 Adorerò rivolto al tuo santo tempio e celebrerò il tuo nome per la tua bontà e per la tua fedeltà; poiché tu hai reso grande la tua PAROLA oltre OGNI FAMA.

“... oltre ogni fama” ?!  Di nuovo, la Parola, che e’ Gesu’ (Giov 1:1), viene messa al di sopra di ogni fama.

Da sempre il Diavolo e i falsi dottrinari, si sono celati sotto l’essere “pii”, e la religiosita’. Vedi i Farisei (2 Cor 11:13-15).   Per questo Dio innalza la Sua parola—e L’OBBEDIENZA alla Sua Parola—al di sopra della fama e del Suo stesso nome; La Parola, e’ CRISTO, quindi Dio ha innalzato Gesu’ Cristo, al di sopra del Suo stesso nome, Geova! – Shock? Ma e’ la verita’!!

 

# (3) “La Parola era Dio”

Giov 1:1 Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio.

I TDG hanno ri-interpretato (impietosamente storpiato) questa scrittura cosi’: “...la Parola era ‘un dio’ – Ossia, non parte di Dio Padre, ma un “altro” dio, quindi un dio “separato”, “indipendente”, un “dio”, quindi straniero!!! --  

Questa dottrina, basata sugli errori/orrori della tristemente famosa, traduzione TDG, di Giovanni 1:1, non sta’ in piedi!!! COME potrebbe Dio avere dato OGNI potere, in CIELO e in terra (vedi, Matteo 28:18) ad “un altro ‘dio’”!!!??? – Qui non e’ solo dottrina falsa, ma ignoranza pura della Parola di Dio, al 100%!! E’ scritto: Esodo 20:3 ...Non avere altri dèi oltre a me!! -- Isaia 48:11 ...Per amor di me stesso, per amor di me stesso io voglio agire; perché infatti dovrei lasciare profanare il mio nome? Io NON darò la mia gloria a un altro!! (Potrebbe darla ad un “altro ‘dio’ ”)??!! MAI!! E allora come puo’ darla a un altro, Gesu’?! Perche’ “l’altro”, NON e’ “un’altro”, ma e’ lo stesso, E’ IL FIGLIO E PARTE DELLA TRINITA’!! -- il Padre e il Figlio, sono, due persone, fisicamente separate e diverse. Ma per via della comunione nello Spirito Santo, ecco che Essi sono UNO e la cosa non piu’ “misteriosa”, ma comprensibile e scritturale! Ma solo se abbandoniamo i paraocchi di certi insegnamenti / lava-cervelli settarii, abbandoniamo tutto e chiediamo a Dio di mostrarci NELLA SUA PAROLA—che e’ sempre GESU’!!!  

# (4) “In lui (Cristo) ... create tutte le cose”
Apoc 4:11 "...Tu sei degno, o Signore e Dio nostro, di ricevere la gloria, l'onore e la potenza: perché tu (DIO) hai creato tutte le cose, e per tua volontà furono create ed esistono".

Col 1:16 poiché in lui (Cristo) sono state create tutte le cose che sono nei cieli e sulla terra, le visibili e le invisibili: troni, signorie, principati, potenze; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui.

Giov. 1:3 Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; (la Parola—Cristo) e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta.

IN QUESTE SCRITTURE vediamo, Dio Padre e Gesu’ intercambiati come Creatore. Non avverrebbe se non fossero le stesse Persone! Gesu’ e’ la parola di Dio. Potrebbe Dio separarsi dalla Sua Parola?! OGNI volta che Dio parla, quello e’ Gesu’—e la Parola si e’ fatta carne... (Giov 1:1,14). La Parola di Chi? Di Dio! La Parola quindi E’ Dio, Non un dio”, come i TDG hanno tradotto, Giovanni 1:1, assassinandone il significato, nella loro traduzione.  

LE SETTE CHE, come i TDG, combattono contro la divinita’ di Gesu’, cercando di sminuirla, si faranno

male, molto male, come tutti quelli che come loro, hanno fatto questo sbaglio—a cominciare con i Farisei: Matteo 21:42-45 Gesù disse loro: "Non avete mai letto nelle Scritture: "La pietra che i costruttori hanno rifiutata è diventata pietra angolare; (*a) ciò è stato fatto dal Signore, ed è cosa meravigliosa agli occhi nostri"?   Perciò vi dico che il regno di Dio vi sarà tolto,(*b) e sarà dato a gente che ne faccia i frutti. Chi cadrà su questa pietra sarà sfracellato; ed essa stritolerà (*c) colui sul quale cadrà". I capi dei sacerdoti e i farisei, udite le sue parabole, capirono che parlava di loro;

(*a) Attenzione—non una pietra vivente come qualsiasi altro santo, ma ANGOLARE, su cui si basa TUTTA la chiesa di Dio!

(*b) Attenzione—Molto pericoloso cercare di sminuire la divinita’ di Gesu’!
(*c) In Greco, “Likmao’ ”: Polverizzare / Triturare, come in un mortaio.

# (5) “In mezzo al trono ... un Agnello”

Apoc 5:6-7 poi vidi, in mezzo al trono (*a) e alle quattro creature viventi e in mezzo agli anziani, un Agnello in piedi, che sembrava essere stato immolato, e aveva sette corna e sette occhi che sono i sette spiriti di Dio, mandati per tutta la terra.(*b) 

(*a) Qui vediamo l’Agnello, Gesu’, IN MEZZO al trono; il luogo riservato a Dio. Gesu’ e’ il solo nella Parola di Dio, ad avere questa posizione che spetta solo a Dio.

(*b) Dio ha riposto tutti i sette Suoi spiriti nella persona di Gesu’! Lo farebbe se il Figlio non fosse parte della Sua stessa divinita’? ... Se Gesu’ fosse “un altro dio”?!

# (6) “Chi ha visto me, ha visto il Padre...”

Giov 14:8-11 “... Filippo gli disse:

"Signore, mostraci il Padre e ci basta".   Gesù gli disse: "Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre; come mai tu dici: "Mostraci il Padre"? Non credi tu che io sono nel Padre e che il Padre è in me?(*a) Le parole che io vi dico, non le dico di mio; ma il Padre che dimora in me, fa le opere sue. Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se no, credete a causa di quelle opere stesse.
(*a) Come potrebbe il Padre essere IN Gesu’, se non per via della Trinita’? Vediamo che Dio e Gesu’, uniti nello Spirito Santo, sono pero’ anche due corpi fisici, separati e distinti.

# (7) “A Colui che siede sul trono, e all'Agnello, siano la lode...” 

Apoc 5:8, 12, 13: “... Quand'ebbe preso il libro,le quattro creature viventi e i ventiquattro anziani si prostrarono davanti all'Agnello, ciascuno con una cetra e delle coppe d'oro piene di profumi, che sono le preghiere dei santi... (12) Essi dicevano a gran voce: "Degno è l'Agnello, che è stato immolato, di ricevere la potenza, le ricchezze, la sapienza, la forza, l'onore, la gloria e la lode". (13) E tutte le creature che sono nel cielo, sulla terra, sotto la terra e nel mare, e tutte le cose che sono in essi, udii che dicevano: "A Colui che siede sul trono, E ALL'AGNELLO, siano la lode, l'onore, la gloria e la potenza, nei secoli dei secoli".

La scrittura qui’ e’ molto chiara: “...Colui che siede sul trono, e L'Agnello”, vengono adorati insieme e allo stesso modo. Cosa inconcepibile, se, come (La “Torre di Guardia”) l’organizzazione dei TDG insegna, Gesu’ non fosse Dio! L’Agnello, Gesu’, riceve la stessa adorazione e lode che il Padre riceve
Dobbiamo scegliere: O credere alla Parola dell’uomo (La “Torre di Guardia”) o alla Parola di Dio.

Domanda: Se Gesu’, la Parola, era gia’ Dio sin dal principio (Giov 1:1), perche’ allora solo in Apoc 5:12 “riceve” tutta la potenza?
Risposta: Il motivo e’ perche’ Gesu’, seppur concepito da seme divino, nasce in un corpo mortale, Maria. Solo quando Gesu’ viene battezzato nel Giordano, riceve la completa unzione dello Spirito Santo e diviene il Cristo Dio. “Cristo”, in Ebraico significa “unto”.


# (7) “La salvezza appartiene (a) Dio... e all'Agnello

Apoc 7:10-12 ... E gridavano a gran voce, dicendo:"La salvezza appartiene AL NOSTRO DIO che siede sul trono, E ALL'AGNELLO" (*a). E tutti gli angeli erano in piedi intorno al trono, agli anziani e alle quattro creature viventi; essi si prostrarono con la faccia a terra davanti al trono e adorarono Dio, (*b) dicendo: "Amen! Al nostro Dio la lode, la gloria, la sapienza, il ringraziamento, l'onore, la potenza e la forza, nei secoli dei secoli! Amen".

(*a) Attenzione: La salvezza non viene “solo” da Geova, ma anche dall’Agnello!

Ma se L’Agnello, Gesu’, non fosse parte della divinita’ di Dio, questa sarebbe una blasfemia antiscritturale. Dio infatti Dio Padre: Isaia 43:11 Io, io sono il Signore, e FUORI DI ME NON C'È salvatore.

(*b) Adorare Dio davanti al trono equivale anche ad adorare anche Gesu’, l’Agnello, poiche’, Gesu’, sta’ proprio in MEZZO al trono di Dio!! (Vedi, Apoc 5:6)

 # (8) “Il Signore, il vostro Dio... (e’) il vostro re” ... “l'Agnello... è il Re dei re.

1Samuele 12:12 ... Ma quando udiste che naas, re dei figli di ammon, marciava contro di voi, mi diceste: "No, deve regnare su di noi un re", mentre IL SIGNORE, IL VOSTRO DIO, ERA IL VOSTRO RE!

Apoc 17:14 ...Combatteranno contro l'Agnello e l'Agnello li vincerà, perché egli è il Signore dei signori e IL RE DEI RE; e vinceranno anche quelli che sono con lui, i chiamati, gli eletti e i fedeli".

In 1Samuele 12:12, vediamo che IL SIGNORE il nostro DIO e’ il nostro re.    

In Apoc 17:14, vediamo che questo titolo viene rivestito da Gesu’. –Non c’e’ proprio nessun spazio perche’ le dottrine della “Torre di Guardia”, possano privare il Salvatore della Sua divinita’. Vediamo anche un’ulteriore conferma della Trinita’.

 # (9) “Dio ... e l'Agnello sono il...tempio... acqua di vita... dal trono di Dio e dell'Agnello...”

Apoc 21:22; 22:1: Nella città non vidi alcun tempio, perché il Signore, Dio onnipotente, E L'AGNELLO sono il suo tempio ... Poi mi mostrò il fiume dell'acqua della vita, limpido come cristallo, che scaturiva dal trono di Dio e dell'Agnello.

Vediamo qui la medesima natura di Dio e Gesu’: Entrambi tempio eterno e donatori di vita.

 # (10) “Il tuo creatore è il tuo sposo... (le) nozze dell'Agnello...”

Isaia 54:5 Poiché il tuo creatore è il tuo sposo; il suo nome è: il Signore degli eserciti; il tuo redentore è il Santo d'Israele, che sarà chiamato Dio di tutta la terra.
(Versione Bibbia TDG) Isaia 54:5 “...Poiché il tuo grande Fattore è il tuo proprietario maritale, il cui nome è Geova degli eserciti; e il Santo d’Israele è il tuo Ricompratore. Sarà chiamato l’Iddio dell’intera terra.   Apoc 19:9 E l'angelo mi disse: "Scrivi: "Beati quelli che sono invitati alla cena delle nozze dell'Agnello"". Poi aggiunse: "Queste sono le parole veritiere di Dio".

In Isaia 54:5, vediamo Dio Padre e creatore, SPOSO d’Israele. In Apoc 19:9, vediamo le nozze vengono celebrate CON L’AGNELLO. Questo non sarebbe ne’ possibile, ne’ scritturale, ma eretico e blasfemo! La sola spiegazione possibile puo’ essere solo nella verita’ che i seguaci della “Torre” rifiutano: Dio Padre, Creatore e l’Agnello, Gesu’, il Figlio; SONO LA STESSA PERSONA! Gesu’ disse a Filippo: Giov 14:9 “Chi ha visto me, HA visto il Padre!”Potrebbe la nostra risposta essere di meno di quella del “dubbioso” Tommaso?  Giov 20:27-28 Poi (Gesu’) disse a Tommaso... non essere incredulo, ma credente". Tommaso gli rispose: "Signor mio e DIO mio!"

Personalmente, col mio limitato cervello (ca. 500 gg) e senza pretese d’infallibilita’ dogmatica, cosi’ vedo la TRINITA’ (se mi sbaglio, Dio mi corregga):

LA BIBBIA non dice che il Padre, il Figlio e lo Spirito siano uno fisicamente. Per me questa natura e’ solo spirituale—In virtu’ dell’unione nello Spirito Santo. Come noi siamo uniti al Signore tramite il battesimo dello Spirito, cosi’ il Figlio, Gesu’, e’ unito al Padre tramite lo stesso Spirito.

Sto’ dicendo che anche noi siamo Trinita’? No, perche’ non siamo divini. Fino a questo livello di comprensione, di circa, 00,1 sopra lo zero, arrivo. Se mi sbaglio o per altre rivelazioni, pregasi rivolgersi in sede, casa costruttrice. Nel caso, non mancate di passarmi i dettagli che non ho. Altrimenti, pazientiamo ancora un pochino, arriviamo al piano di sopra, quando: Giov 16:23, ... In quel giorno non mi rivolgerete alcuna domanda. In verità, in verità vi dico che qualsiasi cosa domanderete al Padre nel mio nome, egli ve la darà!

In ogni caso, vorrei umilmente sottoporre agli amati TDG, un insegnamento, di Paolo e con questo sperare di chiudere anche questa lite: 1 Corinti 13:2 ... Se avessi il dono di profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede in modo da spostare i monti, ma NON AVESSI AMORE, non sarei nulla...

Ovvero, al Signore non interessano le nostre perfette elucubrazioni fosforiche. Ma che ci distogliamo dal cercare di scoprire chi di noi e’ l’Einstein dello spirito e abbandonando le liti di alto livello “universitario”, con le quali Satana ci adesca; ci alziamo le maniche e andiamo a raggiungere le pecorelle che ancora non conoscono nemmeno la via dell’asilo dello spirito, la via della salvezza, e la Via e’ GESU’! (Giov 14:6)

Al Signore non interessano sommi professori di perfezione teologica (spesso solo orgoglioso, farisaismo); Che sappiano spaccare ogni capello teologico a livello nucleare—Ce ne sono gia’ troppi. Dio non ha bisogno di inteligentoni, ma solo di piccoli, ignoranti discepoli, disposti a scalare il Calvario necessario per raggiungere i perduti. Non con fredde e deprimenti liti dottrinali, ma con amicizia, incoraggiamento, gentilezza e sacrificio. Vogliamo essere di questi?    

 
# (11) Giov 5:23 ...Affinché tutti onorino il figlio come onorano il Padre. Chi non onora il Figlio non onora il Padre che lo ha mandato.

CHI VERAMENTE crede nella Bibbia, capira’ che basta questa scrittura per dimostrare errate tutte quelle dottrine dei cari amici della “Torre”, tendenti a sminuire Gesu’ (che triste e perdente crociata, partita di malaugurio)!

E’ sorprendentemente che questa citiazione l’ho tratta dalla stessa Bibbia TDG! Non dovrebbero essere necessari commenti. Solo una mente profondamente programmata da dottrine settarie, umane e anti-Gesu’, sara’ chiusa a questa chiarissima verita’ scritturale—Ma..., non c’e’ peggior cieco di chi non vuole vedere.

# (12) LA CROCE

E’ noto che I TDG sono contrari anche alla croce. Per loro Gesu’ e’ morto ... “impalato” (?!). Il motivo? Il fatto che la parola “Croce” (“Stauros” in Greco), volendo, si puo’ anche usare come “palo”. Al solito, chi cerca trova—quindi trova anche i punti per litigare.
Ovviamente, per un credente non interessato a creare ulteriori divisioni tra i cristiani, non fara’ grande differenza su che modello di legno l’amato Salvatore sia sacrificato per la ns salvezza! Ma I TDG, hanno bisogno del maggior numero possibile di errori in tutti gli altri, cosi’ che “solo loro”, saranno “nel giusto”. Triste.

A me interessa che Gesu’ e’ RISORTO! Che ha sconfitto, la morte, il Diavolo e confermato cosi’ che anche tutto il resto, ch’Egli aveva detto e che era stato profetizzato nei millenni sul Messia e riguardo le Sue gloriose promesse di salvezza e vita eterna per noi..., ERANO VERITA’!!!!!! Gloria a Dio PADRE –ed anche—a Gesu’, il FIGLIO!

MA, ANCHE LA CROCIATA ANTI-CROCE e’ stata lanciata e bisogna rispondere, per amore delle pecorelle. E’ atteggiamento comune di certe religioni, di cercare i piu’ possibili errori nelle altre religioni, si’ da demonizzarli ed ergersi poi dottrinalmente “superiori” e crearsi cosi’ la propria setta di seguaci.

Nel caso dei TDG la loro presunta “perfezione dottrinale” e’ ormai ilare, visto che dal secolo scorso ad oggi, i loro “profeti”, hanno fallito in tutte le loro numerose profezie, riguardo la data del ritorno di Cristo. Ascolteranno ora? Ammetteranno che le loro profezie erano false? Non sembra proprio.

Fratelli... manteniamo gli occhi su Gesu’ e la Sua Parola soltanto! Impariamo a leggere, studiare, capire e ricevere le ns rivelazioni, basandoci SOLO sulla Parola di Dio—non quella degli uomini o dottrine religiose umane da essere continuamente aggiornate! Come Dio ha detto:

Geremia 17:5,7 Così parla il Signore: "MALEDETTO l'uomo che confida nell'uomo ... il cui cuore si allontana dal signore! ... BENEDETTO l'uomo che confida nel Signore, e la cui fiducia è il Signore!

IN OGNI CASO, i fatti dimostrano che i TDG sono di nuovo nell’errore. Innanzitutto gli antichi scritti del cristianesimo parlano di CROCE e mai di “palo”.

Un’ennesima e recente prova, e’ rappresentata da un importante reperto archeologico. Si tratta di una pietra angolare tombale (vedi foto), trovata in una catacomba, recentemente scoperta sul monte degli Ulivi in Gerusa-lemme, dall’archeologo italiano, P. Bugatti. E’ stato confermato che la pietra risale al 1° secolo cristiano.
La pietra mostra chiaramente visibile, LA CROCE e non il palo. Nella catacomba, anche una scritta che toglie ogni dubbio: “...I primi Cristiani di Gerusalemme”. (Vedere, web:
 http://www.leaderu.com/theology/burialcave.html )

Persino la non cristiana, “The Jewish Encyclopedia” (L’Enciclopedia Giudea) scrive: (traduco): “...La croce come simbolo o “sigillo” cristiano venne in uso almeno dal secondo secolo...” I TDG, dovrebbero chiedersi: Che interesse hanno, i non cristiani Ebrei, ad affermare che si tratta di croce invece che di “palo”?!    

Per chi desiderasse approfondire di piu’, ecco un veloce studio di manuscritti dell’era della Prima chiesa che parlano non di “palo”, ma di croce, come simbolo del Primo Cristianesimo:
Tertulliano lo testimonia nei suoi scritti: “Apologia” e “De Corona”; Minucius Felix, in “Octavius”; Barnabas in “Apologia”; Cipriano nel suo “Testimonianze”; Anche LATTANZIO parla di croce, in “Divinæ Instituzioni”; E Ignazio, scrive: “...Siete stati crocifissi alla croce di nostro Signore Gesu’ Cristo...”; Lucian Samosata, satirico Greco, del 2° secolo, nel suo “Dialoghi”, deride Gesu’, scrivendo ch’Egli fu messo a morte tramite crocifissione.

In molti di questi manuscritti si legge nche che i Primi cristiani erano soliti giurare per “Il potere della croce” – e non di “palo”. (Fonte, vedi, Web:  http://en.wikipedia.org/wiki/Christiansymbolism   )

# (13) Secondo i TDG, solo i 144.000 possono entrare nel regno di Dio. I rimanenti vivranno eternamente sulla Nuova Terra.

Errato: Gesu’ ha detto: Giov 6:47 In verità, in verità vi dico: chi crede in me ha vita eterna. –Quindi, CHIUNQUE puo’ accedere nel regno di Dio e non solo i 144.000.
Ringraziamo Dio che a differenza dei TDG, Egli non pone condizioni di dover appartenere ad alcuna religione, quindi, neppure all’org. della “Torre” (...sollievo...).

* Luca 23:42-43 ...(Il malfattore) diceva: "Gesù, ricòrdati di me quando entrerai nel tuo regno!" (43) Gesù gli disse: "Io ti dico in verità che oggi tu sarai con me in paradiso".
Nonostante i TDG hanno cambiato questa scrittura e loro la leggono: “...Io ti dico oggi, tu sarai con me...”; Ugualmente rimane la verita’ che il malfattore sarebbe stato con Gesu’ in Paradiso—nonostante egli non si fosse iscritto all’organizzazione della “Torre”; Accertato perche’ cotesta ha iniziato ad esistere nel 1884 (Ch motivo avrebbe avuto Dio, di aspettare fino a quella data per fondare la Sua “perfetta” chiesa? Se fosse cotesta organizz. E’ cosi “indispensabile” per la salvezza? E perche’ mai, Gesu’ non l’ha fondata 2000 anni fa’ quando e’ venuto?
Il malfattore era prematuro anche per essere uno dei “144.000”... e allora? Allora, cos’e’ errata? La dottrina di Gesu’??? O quella dell’organizzazione della “Torre”?? A chi legge la scelta.

# (14) Alla morte i fedeli TDG rimangono inconsci, fino al giudizio— (tutti gli altri cristiani, non appartenendo all’organizzazione della ‘Torre’, “vanno alla perdizione”).


* Questa dottrina e’ assolutamente non-scritturale! Per esempio:
2 Corinti 5:8 ...Siamo pieni di fiducia e preferiamo partire dal corpo e abitare con il Signore.
– Noi salvati, alla morte siamo alla presenza di Dio!

* Giov 17:20-24: (Gesu’) Non prego soltanto per questi, ma anche per quelli che credono in me per mezzo della loro parola: (21) che siano tutti uno...(23) io in loro e tu in me; affinché siano perfetti nell'unità...(24) Padre, io voglio che dove sono io, siano con me anche quelli che tu mi hai dati...

QUI VEDIAMO che il Signore non discrimina tra religioni e che tutta la discendenza spirituale degli Apostoli, i credenti di tutti i secoli, saranno insieme a Gesu’! A differenza dei TDG, Gesu’ non si settarizza, non e’ venuto per escludere, come vorrebbero i TDG, ma per includere tutti che credono in Lui. Questo perche’ la salvezza e’ in Lui, Gesu’, e non nella “Torre” o in alcun’altra religione umana.
DA SEMPRE I SETTARIZZATI, cercano di usurpare il “monopolio” della salvezza! Prendere il posto di Dio. Sostituirsi a Cristo e “mediare”, tra i peccatori e la salvezza di Dio. Il motivo e’ ovvio: Questo da’ un immenso potere e controllo totale, sui malcapitati membri di tali religioni settariche; Sulle loro vite, denaro e anime! ORA IL MEDIATORE E’ SOLO GESU’!!! Com’e’ scritto:

1 Timoteo 2:5 Infatti c'è un solo Dio e anche UN solo mediatore fra Dio e gli uomini, CRISTO GESÙ!Attenzione alle false dottrine del Diavolo.

* 1 Thess 4:17 ...poi noi viventi, che saremo rimasti, verremo rapiti insieme con loro, sulle nuvole, a incontrare il Signore nell'aria; e così saremo sempre con il Signore.

Vediamo che non vi e’ alcuna traccia di salvezza riservata “solo” ai 144.000. Suppongo la gerarchia della “Torre”, dira’ che queste scritture alludono solo alla di loro organizzazione; Cosa biblicamente dimostrabile quanto l’affermazione dei comunisti che “Cristo era il ‘primo comunista’ ”; O degli Indu’, secondo i quali, “Cristo avrebbe viaggiato in India e imparato dai guru”—Ha! Da sbellicarsi!
Insomma, contro Cristo il diavolo si e’ sempre rotto le corna. Non puo’ nemmeno tentare di combatterlo, ma solo cercare, inutilmente di camuffarsi, sotto panni religiosi:

* Filip 2:10 affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra, e sotto terra!

Senz’offesa, vorrei invitare i TDG a inginocchiarsi, non solo davanti a Geova, ma innanzitutto, davanti a Gesu’, altrimenti, tutto il loro inginocchiarsi a Geova, sara’ sprecato, perlomeno in base a cio’ che Gesu’ dice in Giovanni 14:6: "...Io sono la via, la verità e la vita; NESSUNO viene al Padre se non per mezzo di me!

* Apoc 7:9-17 vidi una folla immensa che nessuno poteva contare, proveniente da tutte le nazioni, tribù, popoli e *lingue, che stava in piedi davanti al trono e davanti all'Agnello, vestiti di bianche vesti e con delle palme in mano.... (15) ...sono davanti al trono di Dio e lo servono giorno e notte, nel suo tempio...(17) l'Agnello che è in mezzo al trono li pascerà e li guiderà alle sorgenti delle acque della vita; e Dio asciugherà ogni lacrima dai loro occhi". --- Questi non sono i 144.000, perche’ “non si possono contare”. Quindi il Regno di Dio “prenotato” solo par i TDG, e’ una falsita’.

* Apoc 21:1-7 Poi vidi un nuovo cielo...(2) E vidi la santa città, la nuova Gerusalemme... (3) Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio. ...(7) Chi vince erediterà queste cose, io gli sarò Dio ed egli mi sarà figlio.

LA CONDIZIONE che la Parola di Dio pone perche’ ereditiamo il Regno di Dio e’ di vincere! Non di appartenere a una organizzazione / chiesa religiosa! Vincere Satana e i suoi inganni! Quindi, ateismo/ agnosticismo, falso religionismo e poter cosi’ giungere alla Salvezza di Gesu’.

 # (15) In base alle dottrine dei TDG, la salvezza viene ottenuta, “grazie alle opere” ed “all’appartenenza e fedelta’ di servizio, a cotesta organizzazione” – Nonche’, alla completa sottomisione e ubbidienza alla gerarchia.

Questa dottrina non e’ assolutamente scritturale. Se le nostre “buone opere”, o l’opera di appartenere all’organizzazione, basterebbero a salvarci, Gesu’ poteva anche rispiarmarsi il Calvario e le sei ore in croce. Ecco qui, solo tre dei numerosissimi passaggi a proposito.

* La salvezza e’ gratuita, non viene data. Ne’ dalle nostre buone opere, ne’ da organizzazioni!. Ma interamente pagata dal sangue di Cristo:

Efes 2:8-9 Infatti è PER GRAZIA che siete stati salvati, MEDIANTE LA FEDE; e ciò NON VIENE DA VOI; è il DONO di Dio. (9) NON è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti;

Tito 3:5 egli ci ha salvati NON per opere giuste da noi compiute, ma per la sua misericordia, mediante il bagno della rigenerazione e del rinnovamento dello Spirito Santo,

1 Pietro 1:18-19 sapendo che non con cose corruttibili (*a), con argento o con oro, siete stati RISCATTATI dal vano modo di vivere tramandatovi dai vostri padri, (19) ma con il prezioso sangue di Cristo, come quello di un agnello senza difetto né macchia. (*a) Come sono le org. religiose

# (16) IL RITORNO DI CRISTO

Una domanda da fare ai TDG, e’ se loro si ritengono di essere profeti. Se dicono di no, citare loro uno dei loro scritti: “Torre”, del 1 Apr 1972, ove si legge che loro si ritengono profeti. Quindi mostrare loro la definizione biblica di come si giudicano i profeti / le profezie: Deut. 18:20-22: ...Ma il profeta che avrà la presunzione di dire in mio nome qualcosa che io non gli ho comandato di dire, o che parlerà in nome di altri dèi, quel profeta sarà messo a morte". (21) Se tu dici in cuor tuo: "Come riconosceremo la parola che il SIGNORE non ha detta?" (22) Quando il profeta parlerà in nome del SIGNORE e la cosa non succede e non si avvera, quella sarà una parola che il SIGNORE non ha detta; il profeta l'ha detta per presunzione; tu non lo temere.

Una volta messo in chiaro ch’essi si ritengono profeti, mostrar loro le loro seguenti date (tutte fallite), che l’organizzazione aveva profetizzato nella loro publicazione, “La Torre”, riguardo il ritorno di Cristo.

(a) Edizione del 1889, “Il Tempo e’ Vicino”, pag. 101, predice per il 1914, il ritorno di Cristo per il 1914.

(b) Edizione del 1918, “Milioni ora viventi, non morranno mai”, pag 89, profetizza per il 1925, la venuta del regno di Dio.

(c) Edizione 15 Agosto, 1968, pag 494; Il ritorno di Cristo viene profetizzato per il 1975.

--Purtroppo molti membri TDG, non sono al corrente di queste false profezie. Chiedete loro di investigare nelle loro librerie.

# (17)   Dopo la fallita profezia del ritorno di Cristo, nel 1914, I TDG hanno poi ri-interpretato la profezia, che Gesu’ “E’ tornato, ma ... ‘in segreto’... ”
Gesu’ ci ha avvertito:
Matteo 24:23-27 ... Allora, se qualcuno vi dice: "Il Cristo è qui", oppure: "È là", non lo credete; (24) perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. (25) Ecco, ve l'ho predetto. (26) Se dunque vi dicono: "Eccolo, è nel deserto", non v'andate; "eccolo, è nelle stanze interne(*a)", non lo credete; (27) infatti, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. (*b)

(*a) Cioe’, Un ritorno “interno” – “segreto”. (*b) Gesu’ ci sta’ dicendo, di NON credere a NESSUN Suo ritorno, tranne che quando sara’ “Come il lampo... e si vede fino a ponente”!! Sta’ dicendo che quando Lui veramente verra’, non ci sara’ luogo a nessun dubbio – Lo vedremo come vediamo un enorme lampo nel Cielo!!

(Ottima cosa da ricordare anche a quei fratelli che credono nella dottrina del Rapimento della Chiesa “Prima”, della Tribolazione!)

# (18) Salvezza nel “conoscere” il nome di Geova?!

Una dottrina dei TDG e’ che si deve conoscere il nome di Geova per essere salvati.

E’ allora il caso di ricordare loro che se cosi’ stessero le cose, allora i TDG non potrebbero essere salvati perche’ loro non hanno nemmeno il nome corretto di Dio, il cui nome non e’ Geova.
Geova viene dall’Ebraico, YAHWEH. Ma attenzione, nemmeno questo e’ il vero nome di Dio. Le parole del Vecchio Testamento Ebraico, non contenevano vocali, ma solo consonanti. Cosi’ continuarono fino al 5° secolo, quando i Masoreti aggiunsero le vocali alla loro trascrizione del Vecchio Testamento, da qui appunto, la traduzione “Masoretica”.  

Il vero nome di Dio, nell’originale Vecchio Testamento, e’, YHWH. Poiche’ era considerato nome troppo sacro—e, fare attenzione, lo e’—non veniva mai pronunciato; Veniva invece usato ADONAI, che significa SIGNORE. I traduttori Masoretici, presero tre vocali di Adonai, e le scrissero sotto il nome YHWH, affinche’ chi leggeva, capisse di leggerlo come Adonai. I traduttori biblici Cristiani, erroneamente, inserirono queste vocali direttamente nel nome di Dio, che fu cosi’, erratamente, “tradotto”, Geova in Italiano; Jehovah, in Inglese, e cosi’ via. In realta’, un nome mai usato dagli Ebrei per Dio.

VOGLIAMO ANDARE PIU’ A FONDO? Diamo un’occhiata, intorno al mondo, cosa dicono gli studiosi internazionali, riguardo al nome “Geova”.
* “The Jewish Encyclopedia” (L’Enciclopedia Giudea): “Geova: Pronunzia errata dell’Ebreo YHWH—Pronunzia grammaticalmente impossibile”.

* “Encyclopedia Britannica”: “I Masoreti... hanno riprodotto il nome di YHWH con le vocali di Adonai. Cosi’, il nome artificiale di Geova, e’ stato prodotto”.
* “The New Jewish Encyclopedia” (La Nuova Enciclopedia Giudea): “E’ chiaro che la parola Geova e’ una composizione artificiale”.

* “Encyclopedia Americana”: “Geova: forma erronea del nome del Dio di Israele”.

* “Webster's Collegiate Dictionary”: “Geova – Lettura falsa dell’Ebraico YAHWEH”.

* “Encyclopedia Judaica” pag. 680, vol. 7, scrive: “...La vera pronuncia di YHWH (era) Yahweh... sino al 586 aC.” (Che fu’ l’anno deportazione Ebrei in Babilonia)

# (19) LO SPIRITO SANTO

* Nella publicazione dei TDG, “Why Should You Believe in the Trinity?” (Perche’ dovremmo credere nella Trinita’?), si legge: “Lo Spirito Santo... puo’ essere paragonato all’elettricita’ ... una forza ...”.

Si sa’, i TDG, non credono che lo Spirito Santo sia la terza persona della Trinita’ divina.

Leggiamo in Atti 5:3-4: ..."Anania, perché Satana ha così riempito il tuo cuore da farti mentire allo Spirito Santo?... (4)...Tu non hai mentito agli uomini ma a Dio".

Intendeva dire Pietro, che Anania aveva mentito ad una forza come ... l’elettricita’?! Si puo’ mentire all’ elettricita’?! Non sembrerebbe proprio, si puo’ solo mentire ad una persona. Tanto piu’ che Pietro dice che, mentire allo Spirito e’ lo stesso che mentire a Dio.

* Atti 13:2 Mentre celebravano il culto del Signore e digiunavano, lo Spirito Santo disse: "Mettetemi da parte Barnaba e Saulo per l'opera alla quale li ho chiamati".

Puo’ una “forza” o “elettricita’”, parlarci?! -- La scrittura non dice Dio disse”, ma che “...lo Spirito Santo disse...”

* Efes 4:30 Non rattristate lo Spirito Santo di Dio con il quale siete stati suggellati per il giorno della redenzione.

SOLO SE LO SPIRITO SANTO e’ una persona, e’ possibile rattristarlo. Come potremmo rattristare una “forza”... qualcosa simile alla ... elettricita’?!

* 1 Giov 2:1 ... Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; e se qualcuno ha peccato, noi abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo, il giusto.

“Avvocato” in Greco e’ “Paracletos”, cioe’: intercessore, consolatore, avvocato, uno che da conforto.

“Paracletos”, e’ la stessa parla usata per lo Spirito Santo in:

* Giov 14:17 ...lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché dimora con voi, e sarà in voi. .

Lo Spirito Santo era con i discepoli, nella persona di Gesu’ e sarebbe stato con loro attraverso l’effusione dello Spirito Santo, nel giorno della Pentecoste.
* Giov 14:18 Non vi lascerò orfani; tornerò da voi.

Affinche’ un orfano non sia piu’ tale, e’ necessario che il genitore ritorni per restare. Il solo modo in cui Gesu’ e’ ritornato permanente, e’ stato attraverso lo Spirito Santo, alla Pentecoste!   Leggiamo anche:

* Giov 14:16 (Gesu’:) ...e io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro consolatore, perché stia con voi per sempre...

Matteo 28:20 (Gesu’:) ...Ed ecco, IO sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente".

In queste due scritture vediamo che la promessa parlava che entrambi, Gesu’ e lo Spirito Santo sarebbero tornati per stare in noi. Cosa non possibile se non per la realta’ della Trinita’. Tre Persone tangibilmente separate, ma Una Persona unita spiritualmente, nello Spirito Santo! Difficile da capire? Nessun problema! Per questo ci sara’ il Regno di Dio, eterno! E potremo chiedere tutto quello che ora nessuna somma e dotta teologia puo’ spiegare ai nostri cervellini di pulcini. Come Gesu’ ha detto: Matteo 23:37 "Gerusalemme, Gerusalemme...quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli, come la chioccia raccoglie i suoi pulcini sotto le ali; e voi non avete voluto! –Cerchiamo di essere pulcini che cinguettano x la gloria di Dio e non x le religioni! --- Ci metteremo sotto le ali di Gesu’? O continueremo imperterriti per la nostra orgogliosa via religiosa? Respingeremo cio’ che la Parola ci dice, perche’ non lo capiamo—o a volte, non la vogliamo capire? “...quante volte ho voluto raccogliere... e voi non avete voluto!”

*   *   *

CHIUNQUE DI NOI NON VUOLE RISCHIARE di passare (sprecare) la vita, in inutili liti dottrinali o peggio, appartenere a qualche religione adulterata dall’uomo, farebbe bene a mettersi bene in contatto con Dio; Ascoltare da Lui la verita’—non da me—non da organizzazioni settarie che sempre innalzano se stesse, ma da Dio stesso, dalla Sua Parola. Allora scopra’ quale sia il piano di Dio per la sua vita!

Molte organizzazioni religiose sono piuttosto ... egoiste. Non vogliono condividere i loro bambini spirituali con Dio. Un Abramo all’incontrario. I loro membri vengono “programmati”, tramite “teologie infallibili”, a seguire Dio, SOLO attraverso di loro; L’organizzazione / religione, diviene quindi come una
droga religiosa, “indispensabile”. Un canale, una “mediazione” forzata per connettersi con Dio e ottenere la salvezza, ed essere “nella volonta’ di Dio”. Ma le cose, grazie a Dio, dalla venuta di Gesu’, NON stanno cosi’. Com’e’ scritto nel libro della verita’: 2 Cor 1:24 Noi non signoreggiamo sulla vostra fede, ma siamo collaboratori della vostra gioia, perché nella fede già state saldi. – Guardiamoci da religioni che hanno usurpato il posto di Cristo!

1 Cor 1:12-13 ...Voglio dire che ciascuno di voi dichiara: "Io sono di Paolo"; "io d'Apollo"; "io di Cefa"; "io di Cristo". CRISTO è forse diviso? Paolo è stato forse CROCIFISSO per voi?

Oggi chiaramente, i vari, “Paolo, Apollo, e Cefa”, sono stati sostituiti da, religione, “A, B, C”, ecc.. Attenzione a non seguire dei ciechi che ci guidano nella loro stessa fossa—Occhi su GESU’!!!!!!

1 Cor 3:4-7 ...Quando uno dice: "Io sono di Paolo"; e un altro: "Io sono d'Apollo"; non siete forse uomini carnali? (5) Che cos'è dunque Apollo? E che cos'è Paolo? Sono servitori, per mezzo dei quali voi avete creduto; e lo sono nel modo che il Signore ha dato a ciascuno di loro. (6) Io ho piantato, Apollo ha annaffiato, MA DIO HA FATTO CRESCERE; (7) quindi colui che pianta e colui che annaffia non sono nulla: DIO FA CRESCERE!


Oggi e’ lo stesso vecchio problema” Troppe religioni rubano parte della gloria che dovrebbe andare SOLO e TUTTA a Dio e la dirottano verso le loro religioni, i loro nomi, le loro posizioni, le loro dottrine e regole religiose—assenti nella Bibbia. Diverse religioni hanno diversi “comandamenti”, per cui ci spediscono diritti a bruciare x l’eternita’. Questi dovrebbero fare MOLTA attenzione, che in quel posto non ci finiscano davvero!  

QUESTE SCRITTURE CI DICONO che le religioni non sono nulla. E’ DIO che fa crescere. Oggi troppe organizzazioni hanno misto religiosita’ a capitalismo, ad affarismo, a culto del leader, a farisaismo. Il tutto incorniciato da appariscenti edifici religiosi. Belle croci in cima, ma pochi veri frutti di anime salvate, vangelo predicato ai perduti, amore vero, praticato e condiviso; Che sono le cose che mostrano il vero spirito del vero Cristo, del vero cristianesimo e il solo modo in cui il cristianesimo puo’

differenziarsi dalle false religioni—Essere cosi’, degni della chiamata a sposa di Cristo.

Ma cosi’ come il sodomitico mondo di oggi, troppe religioni abortiscono. Prendono le pillole della religione letargica, che provoca gli aborti spirituali; Non cercano anime da convertire; non vogliono nuovi bambini spirituali... Troppo lavoro doversi prendersi cura di loro, crescerli, sacrificarsi x loro...    

LA SOLUZIONE E’ GESU’ CRISTO!Per chi lo vuole accettare. Ma, al solito, il Vino vecchio, le sette, da quell’orecchio non ci ha mai sentito, ne’ ci vuole sentire oggi. Tanto si sono assuefatti al Vino vecchio, che non vogliono quello nuovo; “Il vino vecchio” dicono, “e’ migliore!”
QUANTO A NOI, sappiamo che Dio ama tutte le chiese e che vuole condurle tutte a Cristo—non c’e’ la “mia” o la “tua” chiesa, c’e’ solo la chiesa di Gesu’. Gesu’ e’ morto per tutti. Non settarizziamoci. E’ il gioco del nemico. SEGUIAMO GESU’. Non temiamo le minacce dottrinali (inferno / condanne / perdizione) dei falsi religionismi!
E’ GESU’, E’ Gesu’, il SALVATORE! Non le religioni! E’ Lui che e’ morto e risorto! Lasciatemi! Voglio solo Gesu’! Il mondo prenda il resto! Non voglio niente da questo mondo. Nemmeno una tomba, perche’ io sono gia’ risorto! Coloss. 2:12 siete stati con lui sepolti nel battesimo, nel quale siete anche stati risuscitati con lui mediante la fede nella potenza di Dio che lo ha risuscitato dai morti.

 
1 Tim 2:5 Infatti c'è un solo Dio e anche UN SOLO mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo.

QUALUNQUE AGGIUNTA A QUESTO e’ infiltrazione Maligna di religionismo. Non temiamo le false dottrine, temiamo Dio.

IN CONCLUSIONE

Il modo in cui trattiamo / insegniamo / riceviamo / respingiamo / obbediamo la Parola di Dio e’ cosa seria. Tanto seria che il modo in cui spenderemo l’eternita’ dipendera’ da questo. Dice il Signore:

Rev 22:13-16, 18-21: ... Io sono l'alfa e l'omega, il primo e l'ultimo, il principio e la fine. (14) Beati quelli che lavano le loro vesti per aver diritto all'albero della vita e per entrare per le porte della città! (15) Fuori (*a) i cani, gli stregoni, i fornicatori, gli omicidi, gli idolatri e chiunque ama e pratica la menzogna. (*b)  

(16) IO, GESÙ,

ho mandato il mio angelo per attestarvi queste cose in seno alle chiese. Io sono la radice e la discendenza di Davide, la lucente stella del mattino"... (21) Io lo dichiaro a chiunque ode le parole della profezia di questo libro: se qualcuno vi aggiunge qualcosa, Dio aggiungerà ai suoi mali i flagelli descritti in questo libro; (19) se qualcuno toglie qualcosa dalle parole del libro di questa profezia, Dio gli toglierà la sua parte dell'albero della vita e della santa città che sono descritti in questo libro. (20) Colui che attesta queste cose, dice: "Sì, vengo presto!" Amen! Vieni, Signore Gesù! (21) La grazia del Signore Gesù sia con tutti.

(*a) Fuori della Nuova Gerusalemme

(*b) Questi sono quelli che non sono risorti nella PRIMA resurrezione; prima del Millennio (vedi Apoc 20:1-6; Giov 5:24). Questi non avevano VERAMENTE ricevuto il Salvatore ed non avevano quindi LAVATO le loro vesti. Hanno dovuto quindi aspettare fino a dopo il Millennio per vedere se avrebbero superato il terrificante Giudizio del trono Bianco, riservato a chi non aveva ricevuto la vera salvezza di Cristo (vedi Apoc 20:11-15; Giov 5:28-29. Per questo motivo questi sono spiritualmente ancora contaminati e avranno bisogno della guarigione delle foglie dell’Albero della vita, insieme a tutte le nazioni che saranno fuori della Nuova Gerusalemme, e che avranno anch’esse bisogno di guarigione spirituale (vedi: Apoc 21:24; 22:1-2,15)  

NON LITIGARE, MA VINCERE NEL NOME DI GESU’!

SE PRESENTEREMO QUESTI PUNTI ragionevolmente, rispettosamente e amorevolmente; con lo scopo di costruire, non abbattere; di amare, non disprezzare; di mostrare la ns umilta’, non superiorita’, allora sara’ possibile che vi siano anche nei TDG chi ci ascolti e per grazia di Dio, che vengano alla salvezza di Gesu’. Lo scopo non e’ di vincere una lite “contro” di loro, ma che Gesu’, vinca su di noi tutti! VINCERLI A LUI, innalzando Lui: Giov 12:32 ...E io, quando sarò innalzato dalla terra, attirerò tutti a me!

1 Corinti 13:1-3 Se parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi amore, sarei un rame risonante o uno squillante cembalo. (2) Se avessi il dono di profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede in modo da spostare i monti, ma non avessi amore, non sarei nulla. (3) Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a niente!!!—Amen?

UN BACIO & UN ABBRACCIO, da parte mia, giuseppe, il primo a dover continuare ad imparare questi buoni insegnamenti e da parte di tutta la comunita’!!!

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Continuiamo verso il Maestro, fino a che “sentiamo” il contatto.


 



 

I QUATTRO CIECHI

 

“Se e possibile, per quanto dipende da voi, vivete in pace con tutti gli uomini!”   (Romani 12:18)

 “Ho altre pecore, non di quest'ovile (che)
devo raccogliere…re!”
(Giov. 10:16)

 Racconta una leggenda che Gesu’ mando’ quattro dei ciechi ch’Egli aveva guarito, ad evangelizzare e guarire. Questi si riunirono. Il primo disse: “Dobbiamo insegnare che per ricevere la guarigione e’ necessario sedersi in una strada di Gerico.” (Marco 10:46-52) “Non cominciamo con le false dottrine!” Grido’ il secondo. “Io posso testimoniare di persona che e’ invece necessario andare nel santo tempio di Gerusalemme. (Mat 21:14) Ma purtroppo questo e’ stato distrutto dai Romani e quindi non e’ piu’ possibile…” Il terzo li accuso’: “La vostra religione e’ falsa! La verita’ e’ che Gesu’ mi ha imposto le mani due volte e poi sputato negli occhi!” (Mar 8:22-26) “Gesu’ ci aveva avvertito di voi, falsi profeti! Concluse il quarto. E’ invece necessario che l’ammalato e i suoi genitori siano senza peccati. Poi bisogna sputare in terra e non negli occhi, fare del fango sacro, spalmarlo sugli occhi e la persona deve andare a lavarsi nella misteriosa acqua di Siloe, in Gerusalemme.” (Giov 9:1-7). Non potendo accordarsi, i quattro si divisero.

Solo una leggenda? Certamente... Ma Dio ama tutti i credenti sinceri. Non importa quanto possiamo essere diversi l’uno dall’altro. Gesu’ ci ha detto che la vera superiorita’ e’ nell’amore: “Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri”. (Giov 13:35) “Al di sopra di tutte queste cose rivestitevi dell'amore che e il vincolo della perfezione.” (Col 3:14)

Gesu’ ha pregato: “…Che siano tutti uno; come tu, o Padre, sei in me e io sono in te, anch'essi siano …come noi siamo. Io in loro e tu in me; affinché siano perfetti nell'unita’ ” (Giov 17:20-24) In Cielo non ci saranno differenze... Nemmeno per quei sinceri credenti che sono “diversi”.

 “Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene.” (Rom 12: 21; 2Ti 2:23-26)

Anche gli Apostoli avevano creduto che chiunque non operasse insieme a loro, non potesse essere credente vero: Giovanni disse a Gesu’: “…Maestro, abbiamo visto un tale che scacciava i demoni nel tuo nome, e glielo abbiamo vietato perché non ti segue con noi!”. Anche noi dobbiamo chiederci, come stiamo noi giudicando e trattando un credente che “non segue Cristo” con noi? La risposta di Gesu’ echeggia chiara nei secoli: “…Non glielo vietate, perché chi non e contro di voi e per voi!” (Luca 9:49-50) E noi? Siamo disposti ad amare coloro che seguono Gesu’ secondo la loro fede? (Romani cap. 14)

 “Papa’, come si chiama uno che abbandona la nostra fede cristiana e si unisce a un’altra fede cristiana?” Il padre: “Un perduto, figliolo!”. E uno che lascia la sua fede e si unisce alla nostra?” Ma, un convertito figliolo! Un convertito!” 

 “Impegnatevi a cercare la pace con tutti e la santificazione senza la quale nessuno vedra il Signore.” (Ebrei 12:14)