Now Playing:
 
CARI AMICI, SU QUESTA PAGINA METTIAMO I VOSTRI MESSAGGI

PIU BELLI, E LE VOSTRE TESTIMONIANZE, COSI CHE POSSANO

ISPIRARE ED INCORAGGIARE ALTRI FRATELLI


 
Messaggio da un caro padre e frate cattolico 

 


 

 

CATERINA

 

Fratelli e sorelle, vi ascolto sempre, se non lo faccio, cadrei spiritualmente in un sonno profondo. Vi volevo raccontare un’esperienza che ho fatto in questo periodo.

 

Io avevo lo stesso problema della donna dal flusso di sangue di cui parla la Bibbia, e come lei, per oltre venti anni ho consultato tanti medici, ma dopo duemila anni ancora non c’è soluzione a questa malattia. Alcuni anni fa un dottore mi consigliò la pillola anticoncezionale, ma dopo alcuni mesi dovetti sospenderla per i gravi effetti collaterali, non solo, ma il problema si aggravò ancora di più. Ho sempre saputo che il Signore guariva ogni infermità, e alcuni anni fa ho anche pregato, ma poi non vedendo la guarigione mi sono scoraggiata e non ho insistito, non solo, molti pastori dicevano nelle prediche che se non si veniva guariti era perché probabilmente non era nella volontà del Signore oppure com’è stato detto a Paolo “la mia grazia ti basta".  Nell'estate del 2013, stanca di questo malessere, guardai il cielo e feci una preghiera al Signore e dissi: “Io sono come quella donna descritta nella Bibbia, perché lei è stata guarita ed io no? Eppure anch'io credo nei miracoli”. Ricevetti subito la risposta dal Signore: “quella donna è stata guarita perché era vicina a me e mi ha toccato, tu sei lontana da me e non puoi toccare il lembo della mia veste”. Ma non capivo, perché pensavo che bastasse andare in chiesa. Con il passare dei giorni, incominciai a pregare di più, ma nonostante questo confidavo ancora nei medici, quindi andai da un altro specialista che mi consigliò un’altra cura. Presi questa compressa per sei mesi, ma non miglioravo, nel frattempo ho conosciuto voi ed ho iniziato a pregare. Nell’ottobre del 2014, non vedendo nessun miglioramento, e poiché è un problema molto fastidioso, spinta dalla rabbia e senza chiedere consiglio né al Signore né ai medici, tolsi questa compressa, e subito dopo incominciai a stare molto male al punto che la notte mi svegliavo per i forti dolori addominali, ma nonostante questo continuavo a pregare e mi univo sempre a voi quando pregavate per gli ammalati. Nel mese di novembre dicembre il fratello Giuseppe ha spiegato il versetto di 1Pietro 2:24 “e per le sue lividure noi siamo stati guariti” disse che Gesù ci ha già guarito, perché il verbo è al passato, quindi incominciai a ringraziare il Signore e pur non vedendo miglioramenti ringraziavo Dio come se avessi già ricevuto il miracolo. Adesso posso dire che è il primo mese che non ho più questo malessere e che mi sento molto bene. Ho voluto raccontarvi questa esperienza, prima per ringraziare il Signore del miracolo che ha fatto, di sicuro non lo meritavo, e le parole non bastono per ringraziare Gesù e di quanto è grande il suo l’amore per noi, poi per ringraziare voi che mi avete insegnato a pregare. Purtroppo ho sbagliato tante volte, perché mi sono scoraggiata non vedendo il miracolo, ma ho capito che il Signore va ringraziato, va amato e va servito indipendentemente dal miracolo o di quello che Lui può fare, ma per quello che Lui è, cioè Dio, il creatore del cielo, della terra e di tutti noi.

 

Un abbraccio a tutta la comunità.

Il Signore vi benedica. Siete sempre nelle mie preghiere.
 
 
 
 
ELIA 


Ho sentito su youtube il video sulla musica metal "cristiana" e vi volevo dare un po' di testimonianze...

La più d'impatto era in un periodo che frequentavo una chiesa di fratelli, io ed un altro ragazzo stavamo cercando il battesimo nello Spirito Santo perché volevamo conoscere Dio più in profondità...il mio amico aveva sentito parlare del battesimo nello Spirito Santo svariati mesi prima di me e lo cercava con molta foga senza ottenere un gran che,  quando venni a sapere di questa possibilità, cercai, pregai e dopo due settimane ricevetti lo Spirito Santo.

L'amico mio invece, niente! E non capivamo perché...poi ricevetti una profezia da Dio, cioè che lui non riceveva lo Spirito Santo perché stava continuando a suonare musica metal sebbene con testi cristiani (oltre a questo ed altri due peccati che non abbandonava). Chiesto perdono per queste cose ricevette immediatamente lo Spirito di Dio.

Un'altra testimonianza che posso dare viene da un mio amico musicista e non credente, tra l'altro è un grande conoscitore della musica e mi diceva di quanto fosse ridicolo, comporre del metal e chiamarlo cristiano, perché l'essenza stessa del metal si fonda su filosofie e ideali che negano la vita, la santità, il bene, la purezza, etc etc...tutto ciò che c'è di buono insomma.

La natura stessa del ritmo metal in definitiva nega ciò che il Vangelo rappresenta. 

E' un po' come fare strumenti di tortura "cristiana" o film porno "cristiani".

Un'altra testimonianza è data dalla scienza, infatti il suono ha effetti sia sul metabolismo sia sulla psiche degli esseri viventi, ho visto un esperimento condotto su alcune cavie prima esposte all'ascolto di alcuni brani di musica classica, poi esposti a del rock metal.

Risultati? Ebbene nel momento in cui ascoltavano la musica classica gli animaletti si nutrivano bene, riposavano bene e qualsiasi cosa facessero presentavano valori vitali ottimali, mentre al momento di ascoltare musica metal tutti i parametri vitali si sballavano e presi dallo stress e dalla furia si aggredirono gli uni gli altri arrivando al cannibalismo...morirono quasi tutti.

Non basta appiccicare un'etichetta, con su scritto "CRISTIANA", su qualcosa per renderla santa, sarebbe troppo comodo.

Come sempre vi saluto e Dio vi benedica e vi protegga!

 

Gloria all'ALTISSIMO!

 


 

FRANCESCO

 

Cari fratelli,


Cerco di descrivermi in poche parole.
Sono sposato dal 1989 e ho una figlia di 22 anni. Non sono mai stato un frequentatore di chiesa ma ho sempre sentito un forte senso spirituale. Non ho interessi materiali e quindi non sono sottomesso spiritualemente a questo sistema.

Uso le cose per ciò che sono e servono senza esserne attaccato. In questi anni di ricerca ho praticato il bubddismo tibetano per 2 anni ma la mia insoddisfazione rimaneva. Ogni tanto in questi anni esplodeva in me il desiderio di Dio, mi ci avvicinavo ma poi mi allontanavo ancora...forse perchè intorno a me trovavo il deserto e non potevo parlare con nessuno apertamente.

Qualche mese fa è di nuovo esploso in me il desiderio di conoscere Dio e ho cominciato lo studio della Bibbia con un mio collega di lavoro testimone di geova. Lo studio è interessante perchè di dottrina ne hanno tanta, però diverse cose non mi convincono e poi noto che cercano di sminuire Gesù e a me non va. Non diventerò testimone di geova.

Invece il modo in cui fr Giuseppe parla di Dio e di Gesù mi piace molto perchè è come lo sento io. Io non sapevo pregare e adesso lo faccio tutti i giorni in qualsiasi momento. Mi sono reso conto che il mondo cerca in tutti i modi di allontanare Dio ed è antiCristo e lo facevo anche io inconsapevolmente. Ora (mio piccolo) mi sono accorto che evangelizzo dove mi capita, o se no lo faccio capitare.

Devo dire che mi è cambiata anche la sensazione del tempo. Prima avevo la sensazione che fosse circolare e da quando mi sono avvicinato a Dio lo sento lineare. Ho capito che se si guarda il mondo in modo biblico si capisce cosa sta accadendo, ma se lo si guarda in modo politico non si capisce niente e ci si fa incastrare dalle menzogne.

Mi piace parlare di Dio e di Gesù. Quando ero bambino ho sognato che ero su una barca con Gesù e mi dise di non preoccuparmi, che mi avrebbe sempre salvato. Ora ho la consapevolezza che lui è sempre stato con me, anche se io molte volte non ho voluto ammettere questa cosa...ma non per cattiveria, direi per ignoranza mia.

 Vorrei essere degno di Dio e di ricevere Gesù, per il resto sia fatta la sua volontà. Vedremo più avanti cosa dice il Signore su cosa devo fare. 

 Peccato che siete così lontani...mi sarebbe piaciuto conoscervi.

Vi mando un abbraccio

Che Dio vi protegga. Francesco

 


 

MASSIMO


carissimi, grazie a DIO sto bene io e la mia famiglia .gesu'e' sempre nel mio cuore e nei pensieri e questo mi da la forza di andare avanti , mi scuso con voi se vi ho mandato l'offerta un po piu' in ritardo .per quanto riguarda l'evangelizzazione devo dire che e' un po altalenante,devo dire la verita' se no inganno me stesso ,ma questo per via del lavoro particolare che ho.devo dire che avendo letto il vangelo e avendo fatto il corso biblico ora io non mi trovo piu in questo mondo perche'vedo che tutto e' sbagliato ,il mondo in cui viviamo non e' affatto in linea con il vangelo .da una parte e' ingannato dalle false dottrine e dall'altra le persone che rifiutano DIO. due settimane fa ero dalla mia mamma e non ho potuto fare a meno di leggere un libretto dottrinale di una chiesa e mi sono stupito quando in un passaggio dice che la madonna e' ascesa al cielo insieme a gesu:non ci posso credere, avendo letto atti degli apostoli dice il contrario e poi tante altre cose che ora non sto ad elencare .se uno cerca la verita', la trova .io l'ho trovata in gesu' cristo nostro signore .saluto tutta la comunita'.

 


 

LUCA

Una mia piccola riflessione: Ho sempre passato tanto tempo da solo fin da bambino e anche ora spesso sono solo, un po' anche per scelta perché vedo che pochissimi mi possono capire e rifletto molto,

Più penso al Signore e più questo mondo mi mette mal di stomaco, mi sembra di vivere in un mondo di pazzi, mi agghiaccia sentire discorsi della gente sui tram o sui bus, discorsi così attaccati alle piccolezze materiali e vedere le persone rimanere male perché le cose non vanno mai come vorrebbero, e vogliono sempre di più e non essere mai felici.

Io penso che la gente non voglia Dio perché altrimenti lo cercherebbe con tutte le forze, come cercano l' ultimo i-phone facendo la fila per ore di notte in attesa che apra il negozio, facendo le file per andare in vacanza o per vedere qualche personaggio famoso, per cercare sesso o droga o semplicemente per pensare ad apparire uomini e donne di successo.

Dio é diventato un accessorio da "per ora non mi serve"... non capisco come facciano a vivere!

io se mi allontano da Dio perdo forze ed energia!! 

 
 
 
 
 
ALESSANDRA
 

A Natale si dovrebbe festeggiare la nascita di Gesù Cristo: così si dice e così si fa (o si crede di fare) da che sono su questo bel pianeta in questo bel paese che é l'Italia.

Ma il VERO Natale per me non è stato uno dei tanti Natali che festeggiavo con la mia amata famiglia, ma il "giorno" nel quale sono rinata grazie a Cristo Gesù. Non un giorno particolare nel quale ho detto una preghierina in una chiesa, e sono nata di nuovo (anche se poi l'ho fatto: checché ne dicano male, grazie a Dio per le vere "chiese"!), ma è stato un breve periodo della mia vita in cui volevo lasciare tutto e tutti, e nel quale cercando Gesù in una Bibbia, successe dentro di me qualcosa di straordinario. La vecchia Alessandra morì: nacque un'Alessandra nuova.
E tutti quelli che mi stavano intorno se ne accorsero!
Altro che luminarie natalizie!!! 

Successe che proprio Lui mi venne incontro dandomi una nuova nascita, come spiega Gesù stesso a Nicodemo nel terzo capitolo del Vangelo di Giovanni.
Successe nell'estate del 2005:
rigenerata (nata di nuovo) e battezzata nello Spirito in un botto solo, e senza neanche essere in una chiesa (!)
Beh, capisco che sono parole senza senso per chi non ha avuto un incontro con Lui. In verità quando mi successe nemmeno io sapevo bene cosa mi era accaduto...sapevo solo che amavo Gesù e l'avrei comunque seguito. Non l'avrei lasciato mai più. E Lui non si è fatto aspettare troppo.
Così credimi, puoi sperimentarlo anche tu, si si...proprio tu che stai leggendo e che Lo stai cercando!

Perché il Natale, la Sua nascita ha senso solo nel momento in cui davvero Lo incontri, e Lo incontri perché Lo cerchi, e ...se Lo cerchi con tutto il tuo cuore Lui si farà trovare: se Lo invochi credendo e ricevendo il Suo perdono che ha dato ALLA CROCE, allora la Sua Vita ti libererà dalla tua morte.

Garantito.

Garantito se davvero sei stanco di te stesso e di credere alle favole di questo mondo che muore.
Garantito non da me, ma da Dio in Persona. Io ti sto solo portando un messaggio:

"Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo.
Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore; e voi troverete riposo per le anime vostre; poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero».
Gesù

Vuoi sperimentare il vero Natale? Gesù è nato, è venuto su questo bel pianeta per dare la Sua vita su quella croce, 2000 anni fa, per poi risorgere vincendo la morte, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia la VERA vita, la vita eterna.
Il Suo amore è anche per te.

Ha subito la condanna che meritavamo, si é messo posto mio e tuo per aprirci la via al cielo.
Anche Lui è stato ferito, disprezzato, abbandonato, umiliato, condannato e ucciso.
Ma poi è risorto, adesso è vivo.
E proprio in questo momento ti cerca, sta bussando al tuo cuore.

Il suo amore è forte e fedele, puro, disinteressato. Ama anche il più misero, il più lontano da Lui. Ti ama così come sei.
Non allontanarti, come se la cosa non ti riguardasse.
Abbi fiducia in Lui, e conoscerai la vita, la pace di Dio e la vera gioia, una gioia che non hai mai sperimentato.
Se vuoi aiuto contattami pure.

E adesso si ...    Adesso ti auguro un Buon Natale!   Un abbraccio forte!

 

 

RAFFAELE

 

Caro fratello Giuseppe, ti ringrazio nel nome del Signore per l’attenzione che hai nei miei confronti e di tutta la mia famiglia, grazie ancora e ringrazio il Signore Gesù per avermi portato sulla tua strada.

Caro fratello è arrivato il momento di comunicarti tutta la mia esistenza in poche righe:

Molti anni fa quando ero una ragazzino feci insieme ad alcuni miei amici il gioco del bicchierino, evocando i defunti da quel momento è iniziato ad andare tutto storto nella mia vita condizionando anche chi mi stava vicino (compreso i miei genitori), ho iniziato a praticare la magia cerimoniale, evocativa, ho assistito a sedute spiritiche,ho fatto yoga, meditazioni tradiscentali, ho frequentato maghi ho fatto fare incantesimi di legatura per due mie ex ma senza risultato ero comunque attratto da tutto ciò che è occulta, la magia e questo lo facevo per migliorare la mia vita che invece si è ulteriore accattivita.

Poi alcuni anni fa ho iniziato a frequentare la chiesa cattolica, facendo numerosi rosari al giorno, preghiere di guarigioni, di esorcismo ma invano tutto invano.

Poi circa un’anno fa il Signore attraverso un fratello di nome antonio mi ha fatto svegliare da questo lungo sonno e ho iniziato così a crede in Gesù Cristo morto e risorto per me, per tutti i miei peccati.Ma non è finita, ho iniziato a frequentare saltuariamente qualche chiesa evangelica e mi sono accorto che predicano bene ma razzalano male, poi per ultimo il Signore mi ha portato da te caro fratello Giuseppe e subito hai avuto quell’attenzione per me, per la mia famiglia, vedi nella mia vita non sono mai stati serenamente bene a riguardo la mia situazione economica e comunque ringrazio il Signore per come stavo.

Ti ringrazio fin da questo momento per il tuo agire nei miei confronti e voglio testimoniare che ieri quando ho assistito alla tua preghiera di guarigione mi sono sentito molto meglio, il dolore alla gamba è completamente andato via, grazie nel nome del Signore Gesù Cristo.

Un abbraccio fraterno, che il Signore vi benedica tutti,

Raffaele

 
 
 
 
 
 
ALESSANDRO
 

Cari fratelli,

ringrazio il fratello Giuseppe e ognuno di voi per la preghiera ricevuta dal vivo per l'unzione dello Spirito Santo.

In questo periodo della mia vita Dio Padre mi sta fortificando spiritualmente ogni giorno e ricevo i frutti dello Spirito Santo come l'apostolo Paolo afferma nella lettera ai Galati:

"Ma quando è lo Spirito Santo che guida la nostra vita, ecco che cosa produrrà in noi: amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, dolcezza, autocontrollo".

Dopo la Vostra preghiera ho ricevuto nell'intimo del cuore queste parole:" Rendi partecipi i miei fratelli della Mia presenza e della mia Resurezzione".

Ho compreso maggiormente che la chiamata di Cristo per me é di annunciarLo, di pregare per coloro che hanno infermità spirituale e fisica e di avvertire i fratelli cristiani dei prossimi eventi mondiali.

Mi unisco a voi nella preghiera anche per i fratelli e sorelle che vi scrivono.

Ringrazio Dio Padre per avermi fatto incontrare voi nel mio cammino.

Che Dio Padre e il nostro Signore Gesù Cristo vi diano pace, amore e fede. 

Un grande abbraccio,
Alessandro


 

Carissimi fratelli e sorelle,

desidero raccontarvi con gioia la mia testimonianza su ciò che Gesù Cristo ha fatto per me.

Durante la mia crescita mi è mancata la cosa più bella ed importante: l’unione della famiglia e il dialogo. A casa mia non c’è stata più la gioia e la serenità dell’infanzia.

Era difficile per me accettare tutto questo e ciò non mi ha fatto vivere bene lo studio e i rapporti con gli altri ragazzi e ragazze e in me cresceva l'insicurezza.

Verso i 18 anni mi chiusi in me stesso. In camera mia piangevo, stavo spesso a letto durante le giornate e mi chiedevo: << Perché la mia vita è così e perché non sono come gli altri giovani? << Perché la mia sofferenza? >>.

Mangiavo poco ed ero dimagrito molto, dentro di me non avevo più pace e non mi comportavo correttamente verso mia madre e i miei fratelli. Mi sentivo incompreso, nonostante le parole di conforto che ricevevo.

Ho vissuto circa 2 anni con la depressione fino a quando una notte feci questo sogno: "Mi trovavo in un prato verde, la luce del sole illuminava il cielo azzurro.
Tanta gente era seduta e alzata a gruppi familiari, come fare un pic-nic, gioiosa
che cantava e ballava ed io non sentivo le loro voci. Si presentò davanti a me mio nonno paterno, vidi il suo volto e mi disse: << Siamo in Paradiso! >> e mi indicò con la mano la ‘Sorgente della Vita’ che si trovava sulla cima di un monte. Incominciai a salire il monte e vedevo la gente salire e scendere felice e senza stancarsi, mentre io sentivo la fatica del cammino. Guardai da lontano verso l’alto
e vidi la gente attingere con le mani e bere l’acqua dalla fonte."

Poi mi svegliai la mattina e raccontai a mia madre il sogno.

Compresi che la vera sorgente della vita è il Signore Gesù, incominciai a sentirmi meglio, Gesù stava guarendo la mia anima sofferente donandomi la Pace nel cuore, la forza e la gioia di vivere e ho ricevuto il dono di perdonare mio padre.

Rileggendo i seguenti passi della Sacra Scrittura ho ricevuto maggiore conferma in questi giorni del sogno avuto:

- Giovanni 4:10, 13-14
Gesù rispose alla samaritana: « Se tu sapessi che dono meraviglioso ha Dio per te e chi sono io, saresti tu a chiedermi dellʼacqua, ed io ti darei dellʼacqua viva! » 
Gesù rispose: « Chi beve questʼacqua, avrà sete di nuovo; chi invece berrà lʼacqua che gli darò io, non avrà mai più sete, per sempre. Anzi, lʼacqua che gli darò, diventerà in lui una sorgente, da cui sgorga vita eterna ».

- Giovanni 5:26-27
Il Padre è fonte di vita ed ha concesso anche al Figlio di essere fonte di vita;

1 Corinzi 12:13
- E ognuno di noi fa parte dellʼunico corpo di Cristo. Tutti noi credenti, sia quelli di origine ebraica che quelli di origine pagana, sia schiavi che liberi, abbiamo ricevuto il battesimo di un unico corpo, e tutti abbiamo bevuto alla fonte di un unico Spirito.

- Apocalisse 21:5-6
E colui che è seduto sul trono disse: « Ecco, io rinnovo tutte le cose! » Poi, rivolto a me, aggiunse: « Scrivi, perché ciò che ti dico è vero e degno di fede. È fatto! Io sono il Principio e la Fine, il Primo e lʼUltimo. A chi ha sete darò il privilegio di bere gratuitamente alla fonte dellʼacqua della vita.

Ringrazio Dio Padre per non aver fatto cure mediche per la depressione tanti anni fa.

Attraverso voi cari fratelli e sorelle e la vostra preghiera dal vivo ho ricevuto l'unzione dello Spirito Santo promesso, l'acqua viva dell'Amore di Cristo.
Giorno dopo giorno sperimento i benefici della Sua presenza e della Sua Grazia, quell'insicurezza che portavo dall'adolescenza nel relazionarmi con gli altri giovani adesso non c'é più.

Vi ringranzio per la vostra vicinanza spirituale e fraterna, questa mia testimonianza possa essere per voi un incoraggiamento alla vostra missione di evangelizzazione e possa portare consolazione a chi é afflitto.

Ora posso affermare che Gesù non é venuto sulla terra a portare una religione, ma a portare Vita in abbondanza.

-2 Corinzi 1:3-4
Benedetto sia Dio, Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre che ha compassione di noi, che ci consola e ci rende forti nei dispiaceri, perché anche noi possiamo consolare tutti quelli che soffrono e dar loro lo stesso aiuto e lo stesso conforto che Dio ha dato a noi.

Benedizioni in Cristo,
Alessandro